Con il patrocinio di:

Uno Sguardo Raro

 

WHIN

 

Ability Channel

ANSO  

Ordine dei Giornalisti


CNR

 

FIEG

USPI

FNSI

 

Comunicazione Pubblica

 

FERPI

 

logo intermune

 

Il Premio 'Le Malattie Rare del Polmone' è realizzato 
con il contributo non condizionato di Intermune
 

 

 

Si rinnova l’impegno di InterMune, nel consegnare il ‘Premio per le malattie rare del polmone’ a coloro i quali hanno saputo, nel corso del 2013, focalizzare la propria comunicazione su un genere particolare di malattie rare: quelle che interessano l’apparato respiratorio. Vincitore della prima edizione: Stefano Massarelli.

 

shirelogo blue Il 'Premio Politiche sanitarie' è realizzato
con il contributo non condizionato di Shire

 

Nell'ambito della seconda edizione del Premio Giornalistico O.Ma.R., sarà assegnato  il ‘Premio politiche sanitarie”, dedicato agli articoli giornalistici o ai servizi audio e/o  video che, nel corso del 2013, abbiano saputo analizzare ed approfondire il tema delle politiche sanitarie - nazionali, europee o internazionali - in ambito malattie rare, tumori rari e farmaci orfani.

Questo premio speciale è messo a disposizione da Shire Italia, azienda farmaceutica multinazionale biotecnologica presente anche in Italia, leader nel settore delle biotecnologie e fortemente impegnata nel campo delle malattie rare.

Shire Italia è impegnata nei confronti dei pazienti e delle famiglie che devono convivere con patologie rare quali la malattia di Fabry, la sindrome di Hunter, la malattia di Gaucher e l'Angioedema Ereditario.  

Sigma Tau
Il 'Premio Claudio Cavazza' è realizzato
con il contributo non condizionato
di Fondazione Sigma-Tau

 

 

Il Premio Claudio Cavazza, promosso da Fondazione Sigma-Tau, è dedicato al tema “Ricerca e innovazione: dal laboratorio al malato raro”.

Intitolato alla memoria di Claudio Cavazza, fondatore e presidente del Gruppo Sigma-tau, industria farmaceutica a capitale interamente italiano e pioniere in materia di orphan drugs, il premio potrà essere attribuito ad iniziative di divulgazione e comunicazione giornalistiche e non giornalistiche su ricerca e innovazione.

Il premio corrisponderà al vincitore una somma in denaro, ma al vincitore sarà altresì offerta la possibilità di partecipare a un percorso di formazione nell'ambito delle malattie rare e dei tumori rari (partecipazione ad un Congresso, iscrizione ad un Corso specialistico, etc.).

celgene
Il 'Premio Tumori Rari' è realizzato
con il contributo non condizionato di Celgene

 




Nell'ambito del Premio Giornalistico O.Ma.R. sarà assegnato il Premio Celgene per i Tumori Rari, dedicato agli articoli giornalistici o ai servizi audio e/o video relativi a questo gruppo di patologie tumorali.


Con il termine “tumori rari” si intendono tumori con una prevalenza inferiore a 5 su 10 mila persone, analogamente a quanto previsto dal regolamento Europeo sui Farmaci Orfani (Regolamento 141 del 1999).

Questo premio speciale è messo a disposizione da Celgene, azienda farmaceutica multinazionale presente anche in Italia, leader nel settore delle biotecnologie e fortemente impegnata nel campo delle malattie rare, con un focus speciale su malattie ematologiche e oncologiche.